La "Compagnia d'Armi Medioevali - Sanluri" e' una associazione culturale che si propone di ricostruire momenti di vita e di guerra nel periodo tardo giudicale.
Si avvale della collaborazione dell'Istituto di "Storia dell'Europa mediterranea" del C.N.R. di C
agliari.
Manifesta tali attivita' in allestimenti museali, convegni, rievocazioni, competizioni, sfilate.
Essa si articola in diverse sezioni di lavoro:


Guerra
E' stato gia' costituito un manipolo di soldati che praticano il tiro con l'arco storico in posizioni coreografiche e la scherma medioevale.
Un Maestro d'armi specializzato cura questo settore facendo effettuare regolari allenamenti.
 

 

 

Guerra3small.jpg (5217 bytes)

 

Attivita' Culturali:
La Compagnia d'Armi Medioevali si occupa di varie attivita' a carattere Culturale tra cui: organizzazione di Convegni, Mostre, Progetti Storico Educativi nell'ambito Scolastico, partecipazione a spettacoli Teatrali e Rievocazioni Storiche.

Costumi:
Un gruppo di lavoro si occupa della ricerca storica. Oltre ai costumi dei soldati cura la realizzazione degli abiti civili sia da nobili che da popolani.


                                                     

Costumi da Nobili

Costumi da Popolane

 

Riproduzione
L'A
ssociazione cura in particolare modo la riproduzione in proprio delle attrezzature di guerra.
S
oci artigiani, professionisti o dilettanti, si occupano di riprodurre: spade, pugnali, cotte in maglia di ferro, archi da guerra, frecce, oggetti in cuoio e in corno e arredi.
 

Costruzione di un arco lungo medievale

Cotta in maglia

 

Cucina
Attingendo il maggior numero di notizie dai “Condaghi”, dalla “Carta de Logu” e da altre fonti storiche riguardanti la Sardegna, ci si  e’ fatti un idea di quelli che erano gli alimenti consumati dai vari ceti sociali e, facendo poi riferimento agli antichi ricettari Italiani medievali, si sono sperimentati con successo cibi e bevande.
Questa ricerca effettuata sui ricettari ha portato alcuni soci appassionati di cucina a riscoprire i gusti del Medioevo.
Non paghi di questo, hanno voluto ricostruire l'ambiente, sia nell'apparecchiatura della tavola che nella preparazione dei bivacchi.

Cucina da campo

Una popolana che serve i pasti

                                                     

Danze
Rifacendoci ai numerosi testi musicali del Trecento giunti fino a noi e prendendo spunto da alcuni affreschi del periodo che mostrano scene di danza abbiamo messo in atto alcune scene di danza. Per approfondire questo lavoro ci siamo confrontati con altre associazioni del Piemonte che da anni curano la ricerca in questo settore, avvalendosi della collaborazione dei piu' qualificati studiosi italiani.

 

 

Iscritti alla
Lega Arcieri Medioevali

Responsabile per la Sardegna, il nostro
Presidente Mario Piscedda

Chi fosse interessato a prendere parte ai nostri lavori, in un ambiente stimolante e amichevole, organizzato per coinvolgere l'intera famiglia, puo' rivolgersi al Presidente:
Mario Piscedda - 340/3510637 e-mail: scattepisci@tiscali.it